PianetaDonna

La colite: cos’è e cosa si può mangiare

colon.jpg

La colite è un’infiammazione che interessa il colon. Esistono diverse forme di colite. Quella più diffusa prende il nome di sindrome dell’intestino irritabile.
Ovviamente un consulto medico risulta essere fondamentale: potrà infatti prescrivere determinati esami. Si può inoltre adottare una dieta o un regime alimentare creato ad hoc per fare diminuire i sintomi e permettere all’individuo di ritrovare una certa forma di benessere. Va detto che la sindrome dell’intestino irritabile solitamente non richiede ricoveri in ospedale o operazioni di tipo chirurgico. Le cause che scatenano la SIL (sindrome dell’intestino irritabile) non sono ancora del tutto note. Tuttavia stress e ansia rappresentano dei possibili fattori scatenanti.

Anzitutto vale la regole che prevenire è sempre meglio che curare. Per mitigare i sintomi bisogna intervenire appunto sullo stile di vita del paziente cominciando proprio a modificare, dove necessario, le abitudini alimentari.

 

Questi gli alimenti permessi:

 

- Verdure
- Formaggi non fermentati
- Per condire: olio di oliva crudo
- Yogurt (almeno uno al giorno, ovviamente per chi non è intollerante)

- Latte in piccole quantità
- Carne di manzo
- Carne di vitello

Sarebbe opportuno bere delle tisane calde con l’aggiunta di un po’ di limone la sera poco prima di andare a dormire.

 

Alimenti sconsigliati:

 

- Cioccolato
- Gelato
- Bibite ghiacciate
- Carne di maiale
- Legumi freschi e secchi

 

Inoltre sarebbe il caso di non mangiare la frutta alla fine dei pasti.

6 Commenti

6 risposte a “La colite: cos’è e cosa si può mangiare”

  1. maddalena dice:

    15 lug 2009 alle 12:02

    non mangiare verduree mangiare sempre pasta col formaggio , riso con il formaggino , qualche fittina di vitello ,POLLO, una volta alla settimana l’uovo, si possono mangiare tutti i tipi di pesce, carote lesse condite con olio e limone. così starete BENE!!!!!!!!!!

  2. Martina dice:

    15 lug 2009 alle 12:15

    Ciao Maddalena,

    la verdura se cotta si può mangiare.

  3. maddalena dice:

    15 lug 2009 alle 20:28

    si lo so , ma a certe persone come me , fa male

  4. Martina dice:

    15 lug 2009 alle 21:02

    ok…

    Vorrei ricordare di prestare sempre molta attenzione alla dieta.

    La prevenzione è fondamentale.

    ciao e grazie,

    Martina

  5. ora dice:

    23 nov 2009 alle 22:36

    evitare sopratutto, alcol, spezie, fritti, soffritti, pepe, aromi,

  6. Ciacchy dice:

    21 ago 2011 alle 18:19

    Io non posso mangiare né verdura cruda, né cotta.. fra le due, quella che più patisco è proprio la cotta, tipo il cavolo e i suoi simili, le melanzane (da morire dopo), i carciofi. E poi i latticini in genere, sopratutto quelli freschi, come philadelphia, mozzarella, ricotta, panna, gelato… Solo il bicchiere di latte, che bevo la mattina, mi fa’ si andare al bagno, dopo una mezzoretta circa, ma non mi dà noia per niente.
    Per cui credo ci siano varie forme, no?
    Sennò allora devo ancora capire quello che ho!!!


Lascia un commento